Comune di Andria: il prossimo anno scolastico 2022/2023 sarà attivo il PEDIBUS

3' di lettura 29/04/2022 - L’Assessorato alla Mobilità e il competente Servizio stanno organizzando l’iniziativa “And(r)iamo a piedi”, promosso dal Comune di Andria nell’ambito del progetto MoSA – Mobilità Sostenibile Andria.

Il Progetto sarà attivo il prossimo anno scolastico 2022/2023 per i gli alunni frequentanti le scuole primarie.

Il PEDIBUS
– evita gli spostamenti in auto per accompagnare i figli a scuola,
– permette maggiore socializzazione tra i bambini,
– promuove una benefica attività motoria utile per la salute dei minori
– soprattutto, riduce le emissioni inquinanti rilasciate dai gas di scarico dei mezzi a motore (auto, moto) garantendo notevoli benefici ambientali per le mancate emissioni di CO2 e di polveri sottili e grande decongestionamento del traffico veicolare .

Il PEDIBUS funziona come un “autobus a piedi”. Ciascun plesso scolastico avrà una linea dii pedibus.

Ogni linea prevederà delle fermate da cui saranno prelevati all’ora prestabilita i bambini che nel frattempo attenderanno alla stessa accompagnati da un genitore. Al passaggio del PEDIBUS i bambini “saliranno a bordo”.

Ogni linea di PEDIBUS avrà due adulti accompagnatori, uno in testa e l’altro in coda che guideranno e sorveglieranno i bambini durante tutto il percorso, dal capolinea fino a scuola. Gli accompagnatori saranno opportunamente formati per questa attività che sarà svolta in tutta sicurezza lungo percorsi da progettarsi anche con il contributo dei genitori.

I bambini partecipanti saranno assicurati. A loro verrà consegnato un gilet colorato ad alta visibilità e altri gadget utili a rendere sicura e piacevole la passeggiata mattutina verso la scuola lungo un itinerario appositamente evidenziato con segnaletica orizzontale e verticale.

Nessun costo verrà sostenuto dalle famiglie che, anzi, risparmieranno un bel po’ di carburante o la rata mensile di contribuzione al servizio di trasporto scolastico.

Per partire, è necessario conoscere sin da ora le intenzioni di adesione al progetto dei genitori e raccogliere informazioni sulle abitudini di mobilità nel percorso casa-scuola.

Questi dati serviranno per avviare la progettazione che vedrà anche dei momenti di confronto oltre che con le istituzioni scolastiche, anche con gli stessi genitori.

A breve con l’istituzione di un link e di un Qrcode verrà chiesto di compilare un modulo di adesione preliminare (l’adesione definitiva con il rilascio delle necessarie autorizzazioni verrà fatta prima dell’avvio del pedibus).

Tutti i dati inseriti saranno utilizzati al solo scopo di organizzare l’iniziativa, non saranno ceduti a terzi.

Questi i dati che vi verranno chiesti: nome e cognome del richiedente, il nome del figlio per cui si richiede il Pedibus, l’indirizzo del punto di partenza per lo spostamento casa-scuola, alcune informazioni sulle abitudini di mobilità nel percorso casa-scuola quali, ad esempio, la tipologia di mezzo utilizzato e la durata del percorso.

Dati utili per l’attività di monitoraggio che valuterà i benefici ambientali prodotti di fatto dal numero inferiore di veicoli in circolazione all’orario di ingresso a scuola e dal decongestionamento del traffico.

Si rammenta che va compilato un questionario per ogni figlio per cui si richiede il servizio.

Ulteriori info: tel. 0883/290302 – 290263, oppure e-mail a.scarcelli@comune.andria.bt.it.








Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2022 alle 11:03 sul giornale del 30 aprile 2022 - 104 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c4Dk





logoEV