Inaugurato l'a.a. della Unitre di Bisceglie, l'attore Nicola Losapio: "La cultura è l'unica arma per sconfiggere la guerra"

1' di lettura 15/11/2022 - «La cultura è l'unica arma per sconfiggere la guerra.» esordisce così l'attore Nicola Losapio, al termine della serata inaugurale dell'Anno Accademico 2022/2023 della Unitre, l'Università delle Tre Età di Bisceglie (BAT).

Un evento di alto profilo, che ha visto tra gli ospiti il sindaco della città, Angelantonio Angarano, e l'arcivescovo Giovanni Ricchiuti, nativo di Bisceglie.

Nel corso della serata, Losapio ha recitato nello sketch Come nascono le guerre, del regista Neri Verdirosi, qui anche interprete insieme all'attrice Maria Antonietta De Pinto.

Lo sketch. «"Come nascono le guerre?" è questa la domanda che una bambina (De Pinto) pone a suo padre (Verdirosi) e a suo zio (Losapio). I due uomini fanno a gara per rispondere prima, finendo così per litigare bruscamente. Da questa scenata la bambina trova finalmente una risposta alla sua domanda.» dice Nicola Losapio. «Uno sketch che adoro molto, con una forte carica simbolica, scritto magistralmente da Neri e che trova il suo punto di forza nell'affiatamento tra noi interpreti».

Il messaggio di pace. «Il messaggio di questo sketch è semplice e diretto. I conflitti nascono sempre da una lite, che si amplia gradualmente fino a raggiungere, talvolta, tragici epiloghi. Capire il principio di ogni conflitto è fondamentale per evitarlo e mantenere la pace. Trovo che promuovere la pace in un luogo di alta cultura come la Unitre, davanti a un pubblico così importante, sia stato un piccolo grande passo di sensibilizzazione in un periodo così cupo. E ringrazio la presidente della Unitre, Annamaria Pignatelli, per il suo impegno nel promuovere la cultura come strumento di pacifica coesistenza sociale».








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2022 alle 09:06 sul giornale del 16 novembre 2022 - 4 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dCHA





logoEV