SEI IN > VIVERE BISCEGLIE > CRONACA
articolo

Scoperto deposito clandestino di botti illegali, un arresto

1' di lettura
4

I finanzieri della Compagnia di Trani hanno scoperto un deposito clandestino di materiale esplosivo all’interno di un condominio nel centro di Bisceglie, arrestando in flagranza di reato il responsabile e denunciando a piede libero il complice.

Le indagini condotte dalla guardia di finanza ha permesso di scoprire un vero e proprio mercato parallelo occulto di fuochi d’artificio illegali, anche di fabbricazione artigianale, gestito da due soggetti biscegliesi poco più che ventenni, particolarmente attivi nel settore visto l’approssimarsi delle festività natalizie. Durante il controllo, le Fiamme Gialle hanno rinvenuto all’interno dell’abitazione di proprietà di uno dei due soggetti, adibita esclusivamente a deposito, circa 4.000 ordigni, tra cui le cosiddette “cipolle” e “tracchi napoletani”, privi di qualsivoglia standard di sicurezza, oltre che svariate batterie di fuochi pirotecnici, tutti stipati in un unico locale di circa 15 mq.

Il valore complessivo dei prodotti sequestrati, destinato alla vendita al dettaglio, è stimato intorno ai 15.000 euro. Sono in corso le indagini per ricostruire la filiera di approvvigionamento dei prodotti illecitamente detenuti, nonché per l’avvio di un controllo fiscale finalizzato alla ricostruzione del reddito sottratto a tassazione.



Questo è un articolo pubblicato il 28-12-2023 alle 16:48 sul giornale del 29 dicembre 2023 - 4 letture






qrcode